Azimut Global View – I tassi non dormono mai


  • Il calo dei rendimenti verificatosi in questo primo mese del 2023 espone i tassi risk-free ad alcune vulnerabilità nelle prossime settimane.
  • Il reshoring, i rischi di un’offerta insufficiente di materie prime, la riapertura della Cina e una massiccia emissione di obbligazioni sovrane unita al QT potrebbero impedire ai tassi di scendere quanto attualmente previsto dal mercato.
  • Pertanto, nel breve termine è possibile un’impennata finale dei tassi di mercato, seguita da un calo successivo, ma più contenuto del previsto. La duration dovrà ancora essere gestita attivamente nel 2023.
Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...